Palermo: piove sul bagnato, infortunio per Nestorovski

Palermo: piove sul bagnato, infortunio per Nestorovski

La legge di Murphy ha fatto amicizia con il Palermo di De Zerbi: va tutto storto, la squadra adesso ha davvero il morale a terra e domenica all’ora di pranzo arriva la Lazio al Barbera…

De Zerbi ci prova, i giocatori lo seguono ma i piedi, ahinoi, sono quelli di calciatori da serie B salvo poche, davvero poche eccezioni. L’infortunio di Nestorovski (oggi accertamenti) è l’ennesimo intoppo che i rosanero dovranno superare al più presto. Ben 7 i gol realizzati fin’ora dal bomber scoperto da Zamparini, ma nessuna valida alternativa in una rosa che profuma già di retrocessione.

La partita contro il Bologna era iniziata benissimo.

Nestorovski ha timbrato il cartellino con la stessa puntualità di una tassa da pagare ma col passare dei minuti i felsinei hanno sfruttato al meglio la maggior qualità tecnico-tattica del proprio 11. Prima pareggia Destro, poi raddoppia Dzemaili e al colpo di grazia c’ha pensato Viviani, non nuovo a prodezze da calcio piazzato.
Posavec? Non possiamo sempre dare la colpa al portiere. Anche se tra gli indiziati c’è anche lui, oltre ai suoi colleghi di reparto spesso distratti più che non adatti alla massima serie.

L’Empoli non scappa.

Il quartultimo posto è ancora lì a portata di mano, solo 4 punti di distanza. L’impressione però è che i toscani siano meglio assortiti e giocatori come Saponara, Maccarone e Pucciarelli possono essere più che sufficienti a mantenere quella posizione che consentirebbe la permanenza in serie A.

Soluzioni?

Poche a dire il vero. Bisogna vincere e sperare che le dirette avversarie non facciano punti. Sarà importante non perdere ancora terreno già da domenica prossima contro la Lazio, squadra di un altro livello e in gran forma.
Per De Zerbi non si tratta di ultima spiaggia, dovrebbe mangiare sia il panettone che l’uovo di Pasqua, ha la fiducia di tutto l’ambiente e della società, ormai arresasi al fatto di aver sbagliato la campagna acquisti sopravvalutando i giocatori a disposizione (Quaison e Diamanti su tutti).
quaison

E i tifosi rosanero?

Loro sono già tutti al Barbera a urlare “Forza Palermo” e ad incitare chi indossa e onora la maglia. Ma la società rischia di essere fischiata e un po’ se lo merita.
Non ci resta che avere fiducia e continuare a sognare una salvezza sempre più complicata, quasi impossibile. Nestorovski, ci pensi tu?

Leave a Reply

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.