Saracens, Clermont e le irlandesi in semifinale di Champions Cup

Saracens, Clermont e le irlandesi in semifinale di Champions Cup

Champions Cup - Munster-Toulouse

Nei quarti di finale di Champions Cup vincono in maniera piuttosto netta le squadre di casa: volano in semifinale Leinster, Munster, Saracens e Clermont

Pronostico pienamente rispettato in tutti i match di European Rugby Champion Cup giocati nel weekend, validi per i quarti di finale della massima competizione continentale. Le squadre che piazzandosi ai primi quattro posti del ranking al termine delle cinque pool si erano guadagnate il diritto a giocare in casa lo spareggio ad eliminazione diretta non hanno sprecato l’occasione e volano in semifinale. L’Irlanda riesce a qualificarsi con ben due formazioni, Leinster e Munster, e può sognare una finale tutta verde smeraldo; cercheranno di impedirla i Saracens inglesi, alla quinta semifinale consecutiva, ed il Clermont-Auvergne che si è imposto nel derby transalpino.

Nel primo match di sabato pomeriggio, Leinster mette subito in discesa la partita contro Wasps realizzando 3 mete nella prima frazione con Nacewa, Conan e Henshaw, salvo poi controllare nella ripresa quando concede due mete alle vespette (Wade e Gopperth) prima di archiviare la pratica con la meta di McFadden. Netto il risultato finale di 32-17 (12 punti al piede di Sexton) che manda la squadra di Dublino in semifinale dove incontrerà il Clermont Auvergne (in Francia, ma non a Clermont-Ferrand).

Sabato sera l’altra formazione irlandese, la red army di Munster ha travolto lo Stade Toulousain al Thomond Park in una partita dal risultato troppo pesante per i francesi, ma comunque meritato dagli irlandesi. Il primo tempo è molto equilibrato e si chiude 13-9 con la meta di Ryan ed i punti al piede di Bleyendaal e Doussain, la ripresa prosegue sulla stessa falsariga, con Tolosa che non riesce a rientrare in partita ma concede comunque poco a Munster (una meta per parte con Stander e Perez.Il finale però è tutto di marca irlandese ed i padroni di casa dilagano con due mete nel finale (Sweetnam e Conway) che fissano il punteggio sul 41-16 (21 punti di Bleyendaal eletto man of the match). Grazie ai piazzamenti delle pool, Munster giocherà in Irlanda (all’Aviva Stadium di Dublino) la semifinale contro i Saracens.

Tutto facile anche per i Saracens campioni in carica che concedono pochissimo alla sorpresa della stagione Glasgow Warriors e vanno in semifinale per la quinta volta consecutiva. L’eroe di giornata è Farrell, il mediano dell’Inghilterra che segna 18 punti al piede e viene eletto man of the match per il modo con cui ha condotto la squadra alla vittoria. Quattro le mete inglesi, realizzate da Ashton (2), Bosch e Barritt, mentre il primo centro scozzese Jones è l’autore della meta della bandiera per gli ospiti. Pochi dubbi sul fatto che Muster-Saracens in semifinale valga quanto una finale visto che entrambe hanno già conquistato il trofeo.

Nel secondo pomeriggio di domenica un derby francese a chiudere il programma: inevitabilmente è stata questa la partita più equilibrata, con l’ASM Clermont che ha allungato solo nel finale contro un coriaceo RCT Toulon. Primo tempo bruttino e poco spettacolare con il tabellino che si alimenta solo con i piazzati di Parra ed Halfpenny per il 6-6 con cui le squadre vanno al riposo; altri tre punti ciascuno per i due calciatori in avvio di ripresa, prima che les jeaunards mettano la freccia e vadano a vincere la partita 29-9 con le mete di Nakaitaci e Penaud nell’ultimo quarto di gioco. Un’altra stagione deludente per il Tolone di Boudjellal che dopo la tripletta europea 2013-2015 non è più stato in grado di vincere nulla, nonostante i munifici investimenti dell’eccentrico patron. Ora per Clermont una sfida difficile contro Leinster nella quale potrà però contare su un match in territorio francese (Marsiglia? Lione?).


Immagine tratta dal sito www.epcrugby.com

Leave a Reply