Magica Dea, ottimo punto a Roma e si rimane al quinto posto!

Magica Dea, ottimo punto a Roma e si rimane al quinto posto!

Finisce 1-1 tra una Roma in un ottimo stato di forma e la nostra Atalanta. Torna al gol Kurtic, a secco da molti mesi. Per i padroni di casa rete del solito Dzeko.

L’obbiettivo principale era quello di racimolare almeno un punto da questa trasferta. E un pareggio, considerate le numerose defezioni, è tanta roba. Già, perchè andare all’Olimpico e pareggiare quando ti manca il giocatore simbolo (il Papu Gomez) oltre che il portiere titolare Berisha e un giocatore che sulla fascia sta facendo le nostre fortune come Spinazzola, è sicuramente un risultato più che soddisfacente.

Gasperini fa un piccolo cambio tattico: dal consueto 3-4-1-2 si passa al 3-5-1-1, con l’aggiunta quindi di un centrocampista per cercare di contenere le offensive avversarie. In porta gioca Gollini, dietro i soliti 3: Masiello, Caldara e Toloi. Sugli esterni Gasp opta per sostituire Spinazzola con l’olandese Hateboer, che gioca però a destra, mentre sull’out di sinistra viene spostato Andrea Conti. In mezzo, tra Kessiè e Freuler viene aggiunto Cristante. Kurtic alle spalle di Petagna, quest’oggi l’unica punta della Dea.

Partiamo meglio noi, come spesso ci è capitato in questa stagione. E proprio questo ci ha permesso di conquistare una marea di punti anche in partite sulla carta complicate come quella di Napoli. La prima occasione è per Hateboer. Kurtic sulla destra appoggia a rimorchio per l’olandese, che di piatto cerca di piazzarla: Manolas salva tutto. Pochi minuti dopo, altra buona occasione per la Dea con Petagna che di sinistro spedisce la palla in curva. Sono le prove per il gol che arriverà al 22°: Conti punta Rudiger, lo salta e di sinistro (non il suo piede) mette al centro un delizioso pallone a mezza altezza: Kurtic col mancino impatta alla perfezione, e Atalanta in vantaggio! Il gol subito sveglia la Roma, che però nella prima frazione non crea grossi pericoli.

Copione di gioco completamente diverso nella ripresa. Con tutta onestà, bisogna ammetterlo: in campo c’è solo una squadra, e questa non è la nostra Dea. La Roma trova presto il pareggio con Dzeko, poi è assedio totale per cercare la vittoria. De Rossi colpisce il palo con una gran semirovesciata, Nainngolan quasi abbatte la porta colpendo la traversa con un bolide di destro, Dzeko ha l’occasione per il raddoppio, Perotti impegna Gollini… mentre la Dea, purtroppo, non riesce a ripartire. Entrano D’Alessandro, Cabezas (esordio per lui) e Paloschi, ma poco cambia. Con molta sofferenza, portiamo a casa un ottimo punto!

Considerati anche gli altri risultati di giornata, non possiamo che essere soddisfatti! Il pareggio nel derby di Milano e il pareggio della Lazio a Genova permettono di mantenere le distanze invariate, ma con un turno da giocare in meno! Lottiamo fino alla fine per realizzare IL SOGNO… Ormai non manca molto! ATALANTA MOLA MIA!

Foto by L’ECO DI BERGAMO

Leave a Reply