Napoli: Esame di maturità superato

Napoli: Esame di maturità superato

Tre gol e due punti recuperati sulla Roma. Questo è il bottino del Napoli formato “black” nella vigilia di Pasqua regolando l’Udinese nel secondo tempo.

In genere la squadra di Sarri appena le rivali rallentano, come nel caso della Roma contro l’Atalanta, non riesce mai ad approfittarne buttando punti anche contro squadre di qualità inferiore. Il primo tempo lasciava presagire l’ennesima occasione mancata e invece Mertens e compagni si scatenano a suon di tocchi di prima e di giocate di alta classe.

Mertens sigla il suo ventunesimo gol in campionato con l’invenzione di un Jorginho che nelle ultime partite è salito in cattedra in maniera prepotente. Il metronomo azzurro ha ritrovato lo smalto perso e si è ripreso alla grande il centrocampo azzurro mettendo a disposizione delle bocche di fuoco azzurre le sue geometrie. Allan, l’altro titolarissimo dello scorso anno, riesce finalmente a trovare la via della rete e ha messo di nuovo sostanza al centrocampo azzurro come ai vecchi tempi garantendo equilibrio tra i reparti. Callejon diventa il quarto giocatore azzurro che va in doppia cifra e mette il punto esclamativo alla partita.

Il Napoli nelle ultime due partite non ha subito gol e lo ha fatto mettendo in campo la formazione dello scorso anno con un Higuain in meno e uno Strinic in più. Questo è sintomo che con una formazione collaudata anche i meccanismi difensivi funzionano alla perfezione e che i nuovi di quest’anno necessitano ancora tempo per entrare alla perfezione negli schemi Sarriani. L’innesto del terzino crotato ha garantito maggiore copertura della linea a quattro azzurra, segno di grande maturità del tecnico che sta imparando a bilanciare al meglio la squadra per coprirla meglio.

Il calendario da ancora speranza ad un possibile sorpasso sui giallorossi e il Napoli ha tutte le carte in regola per farlo.

 

Leave a Reply