Tris di Gaviria nel velocissimo sprint di Reggio Emilia

Gaviria a Reggio Emilia

Tris di Gaviria nel velocissimo sprint di Reggio Emilia

GIRO D’ITALIA – Dopo Cagliari e Messina, il colombiano Fernando Gaviria vince allo sprint anche la 12^ tappa Forlì-Reggio Emilia

Non c’è che dire, la maglia ciclamino ha un degno proprietario, capace di vincere già 3 tappe in questo Giro d’Italia 100 che lo sta lanciando nel novero dei grandissimi. Si tratta di Fernando Gaviria, il 22enne sprinter colombiano che già aveva esultato a Cagliari e Messina e che oggi ha concesso il tris a Reggio Emilia.

Sin dalla partenza di Forlì di stamattina era piuttosto scontato l’esito di questa tappa, ovvero una volatona a ranghi compatti sui vialoni larghi e rettilinei di Reggio Emilia, visto che i due gpm di giornata non spaventavano nessuno. Proprio per questo meritano un applauso i tre attaccanti di giornata, che comunque non hanno rinunciato a movimentare la corsa, pur sapendo di avere pochissime chance: Alexander Foliforov, Marco Marcato ed il reggiano Mirco Maestri che ci teneva a mettersi in mostra sulle strade di casa. Tenuto sempre sotto controllo, il terzetto viene riassorbito a 9 chilometri dal traguardo, quando entrano in azione i vari “treni”: particolarmente folto ed organizzato quello della Bora Hansgrohe per Sam Bennett (3°), mentre si sfilaccia nel finale quello della Lotto Saudal che infatti si deve accontentare del deludente piazzamento di André Greipel (8°) e peggio ancora fa la Orica Scott che affonda (Caleb Ewan è addirittura 82°). Perfetta come al solito invece l’azione della Quick Step Floors che con Gaviria finalizza alla perfezione il lavoro corale. Chi invece fa tutto da solo o quasi e sfiora il colpaccio è il bresciano Jakub Mareczko, per la seconda volta al secondo posto in questo Giro d’Italia ed ormai pronto per la vittoria vista l’elevatissima punta di velocità che riesce a mettere in strada.

Tom Dumoulin conserva agevolmente la maglia rosa, prendendosi una mezza giornata di riposo, mentre con due allunghi sui gpm Omar Fraile conquista qualche punticino e scavalca Jan Polanc nella classifica degli scalatori, andando ad indossare la maglia azzurra dopo la straordinaria tappa di ieri.

13^ Tappa: Reggio Emilia – Tortona (km 167)

Immediata, ecco l’occasione per la rivincita delle ruote veloci, l’ultima di questo Giro d’Italia. L’arrivo di Tortona infatti arriva alla vigilia dell’ultima settimana di corsa, interamente dedicata alle montagne che decideranno la corsa rosa. E’ addirittura molto probabile che molti dei velocisti abbandoneranno la carovana dopo aver sprintato nella 13^ frazione, interamente pianeggiante con partenza da Reggio Emilia e del tutto priva di rilievi altimetrici nei 167 chilometri attraverso la Pianura Padana.


Foto di Tim de Waele / TDWSports.com tratta dal sito www.cyclingnews.com

Leave a Reply

*