Destrotennis: Il Gigante Federer e la Bambina Muguruza al cospetto della Regina

Destrotennis: Il Gigante Federer e la Bambina Muguruza al cospetto della Regina

Un mostruoso Federer conquista per l’ottava volta il torneo di Wimbledon e stavolta è accompagnato dalla piccola Muguruza che spodesta dal trono la Regina Williams.

Destrotennis: Non ci sono parole ormai (non ci sono mai state in realtà) per descrivere un assoluto campione qual’è Roger Federer, A quasi 36 anni campione, per l’ottava volta,  vincitore del “torneo” di tenni per eccelenza.

Photo by Wikipedia

Ormai non ci sono più aggettivi che si possono coniare per descrivere l’immensità di questo giocatore che ha passato diverse epoche di campioni, da Hewitt a Nadal, ed è sempre stato protagonista di ogni passaggio storico del tennis.

Il suo modo di giocare, la sua dedizione alla sport, la serietà con la quale affronta ogni singolo momento della sua vita e la capacità di fermarsi quando sente di non poter dare il massimo e una cosa paranormale. Chi vi sta scrivendo è un tifoso accanito di Nadal, ma ragazzi, qui ci troviamo di fronte ad un fenomeno e non si può che inchinarsi e fargli i complimenti.

Lo svizzero sull’erba e lo spagnolo sulla terra rossa, sono un tutt’uno con queste superfici. Si ok, può succedere che si perdano partite ma per farlo devi, come minimo, essere un giornata super e avere dalla tua tutti i santi, altrimenti non ci sarà mai partita.

Inutile dire che l’avversario di Roger, il croato Cicil, è stato schiacciato in tre set (6-3 6-1 6-4), l’avrete sicuramente letto su mille gionali. Quello che vi voglio dire e che dobbiamo tutti inchinarci di fronte a questo immenso atleta che è, secondo me, il vero emblema della Sport, nella sua accezione maggiore. Quanto continuerà a farci divertire, ancora non si sa, speriamo tanto che continui il più allungo possibile perchè lo sport ha bisogno di queste figure positive e vincenti.

La sorpresa arriva dal tabellone femminile dove la giovane spagnola batte la campionessa statunitense-

La giovane spagnola ventitreenne Muguruza, si impone sulla veterana e cannibale Williams.

Photo by Ubitennis

Tra le tre litiganti, la quarta gode. Si perchè nell’ennesima lotta per il primato della classifica mondiale tra la Halep, la Kerber e la Pliskova, a trionfare, nel torneo, è stata lei. In silenzio, senza troppo clamore, sembrava si fosse un pò defilata e invece, quando meno te lo aspetti, ci piazza il colpo vincente.

La Williams non ha potuto far altro che arrendersi alla giovane spagnola. Troppi errori dettati dalla scarsa concentrazione e dalla poca convinzione di potercela fare. In realtà, nel primo set (perso 7-5) ha lottato e provato più volte a portarselo a casa, ma due errori nei momenti fondamentali, l’hanno demoralizzata, a tal punto, da farla completamente uscire dalla partita, non rientrandoci più. Questo spiega il 6-0 nel secondo set.

Se da un lato, quindi, il Gigante non vuole deporre le armi, dall’altro siamo assistendo al cambiamento della guardia. Cosa ci riserverà il futuro?

Seguici su alla pagina facebook: https://www.facebook.com/destroseccolospaziowebdeltifoso/?ref=bookmarks

 

Leave a Reply

*