Dzeko e Florenzi marcatori del prefisso: 0-2 per chi chiama da fuori Milano!

Dzeko e Florenzi marcatori del prefisso: 0-2 per chi chiama da fuori Milano!

Che Roma al Meazza! Dzeko e Florenzi annientano un arrembante Milan. Grande prestazione di personalità e carattere. La Roma c’è!

LA ROMA espugna anche Milano e dopo aver battuto Verona, Benevento e Udinese in campionato, continua il filotto di vittorie che la fa salire in classifica. In mezzo ci metto anche l’importantissima vittoria in Champions League che comunque, fa sempre morale.
Sblocca sempre lui. Edin Dzeko, il Cigno di Sarajevo sempre più bomber.
E il raddoppio è stato un felice tap-in di “ Bello-de-nonna” Florenzi che ha raccolto la respinta del ragazzone Donnarumma su bordata del Ninja.

Una ROMA battagliera quindi. Non è stata facile, perché il Milan ci ha fatto soffrire e non poco. I rossoneri hanno avuto qualche occasione, soprattutto quando il bravo Alisson ha neutralizzato un tiro secco del sempre fastidioso Bonucci.

Ecco il commento del mister Di Francesco ai microfoni dopo l’incontro: “…Noi siamo venuti per vincere e restare attaccati…Ora siamo dietro e ci stiamo volentieri. Dobbiamo lavorare partita dopo partita, restare con i piedi per terra consapevoli della nostra forza. Oggi tante assenze e molta stanchezza e nonostante ciò ne siamo usciti bene… Andiamo avanti con ottimismo…”

PAROLE SAGGE. Bisogna stare con i piedi per terra e pensare partita dopo partita. Solo così si potrà costruire una mentalità giusta e un gruppo compatto. Perché come dicono quelli forti…” vincere aiuta a vincere” e quindi la vittoria di oggi è stata importantissima anche per cementare una squadra ancora da completare, ancora un po’ in cantiere e che sta uscendo ora dopo il rodaggio avuto contro squadre di provincia.
Ci mancano ancora pedine importanti in rosa. A parte Emerson, dopo la sosta dovrebbero rientrare sia Schick che Karsdorp (almeno in panchina). Mentre per Defrel i tempi sono più lunghi (un mese).

Adesso ci si riposa un po’ e al ritorno ci aspetta il big match contro il Napoli neo capolista.
Non sarà per niente facile eh… Ma sicuramente, neanche per loro.

DAJE BELLO DE NONNA! BENTORNATO!

Florenzi Roma

10 Responses

  1. Alberto

    Andate a raccontarle a roma queste panzane che non avete visto palla per settanta minuti e vinto per un autogol e un espulsione

    1. Alex📱📱

      si difendevano in 15 e anno il coraggio di andare a dire in giro di avere meritato. Dominati dal Milan per quasi tutta la partita se arrivano decimi è un miracolo

      1. Fabio Ugolini

        Ah noi ci siamo difesi in 15? E voi invece?
        Mi pare che Borini più di qualche volta abbia arrancato su Florenzi. O sbaglio?? Borini, il nostro scarto di 5 anni fa eh…
        Gira la televisione la prossima volta. Mi sa che le partite le vedi sottosopra.
        Comunque per i 200 milioni che avete speso per comprare, dovreste stare pari al Napoli.
        Peccato che vi abbiano preso a pallonate a Roma con la Lazio, a Genova con la Samp, e se non fosse stato per la Var, avreste lasciato i punti anche al Cagliari. Stai a pensà se noi arriveremo decimi? Uhhhh ma dai che a voi invece, vi faranno salvare!
        Son 3 anni che prendete sveglie da noi. E state attenti che fra due settimane, vi prenderà a pallonate anche Spalletti con l’Inter…

    2. Fabio Ugolini

      Ringraziate il vostro portierone che ha chiuso lo specchio a Florenzi solo davanti a lui..sennò erano 3 gol.
      A ZERO.

  2. Alex

    Noi ringraziamo tutti i nostri portieroni che anno fatto rima da sempre con scudetti e coppe dei campioni.
    Voi fate rima con eterni secondi e terzi quando và bene e quando va come al solito eterni ottavi.
    Inchinatevi alla realtà che oltre a non avere mai vinto niente siete capaci di giocare come il
    Bene vento e di vantarvi per avere vinto senza toccare palla.
    Vincerete il campionato sicuramente. In un altro universo parallelo.

  3. Fabio Ugolini

    Voi ormai vivete di ricordi caro Alex. Siete come quei nostalgici alpini che a cent’anni ancora girano col cappello e la piuma.
    Per carità, tanta stima al Milan per quello che ha fatto! Ma si stava commentando una partita giocata domenica! Non un riassunto sulla storia dei club!
    Bisogna che vi giriate a vedere il futuro. E non camminare sempre come i gamberi e vedere il passato di ormai quasi 30 anni fa, quando spadroneggiavate con Gullit e Van Basten!
    Probabilmente neanche li avrai vissuti, io si invece, da tifoso avversario e li ho sempre applauditi.
    Ma siamo nel 2017 e onestamente siete l’ectoplasma di quel Milan lì. Ma veramente eh. Siete stati imbarazzanti domenica e se non state attenti, vi asfalteranno in tanti.
    Noi la palla l’abbiamo toccata eccome. Capisco che quando si perde, si rosica. Ma ci devi stare perché non sei abituato a perdere e capisco anche questo. Abbiamo toccato 2 palle e le abbiamo buttate dentro.
    Voi secondo il tuo punto di vista, ne avete toccate 100 e che avete concluso? ” na beata minchia!”
    TI ricordo che a calcio vince chi fa più gol. E non chi vince ai punti, perché quello non è calcio ma pugilato.
    E comunque vai a leggere l’articolo del collega milanista… Il suo punto di vista è molto più obbiettivo del tuo.

  4. Alex

    Secondo me lei ha seri problemi di interpretazione, o magari il tifo acceca le sue capacità di giudizio. Dire che domenica il milan è stato imbarazzante è veramente da ricovero. Ma da ricovero coatto con un tso. La roma si è unicamente difesa e ha fatto tre tiri in porta senza mai giocare a calcio e subendo l’intera partita il milan che spingeva e questo lo ha detto sia il vostro allenatore che tutta la stampa. I ricordi di che parlo io non sono di 30 anni fa ma lo scudetto di 6 anni fa e la coppa dei campioni di 10 anni fa. La roma invece? Poi parli di var a Cagliari, il solito romano tifosotto che giustifica il suo non avere mai vinto niente con i presunti furti degli altri quando anche l’anno scorso siete arrivati in europa grazie a rigori e aiuti a mille. non illudetevi quest’anno perché la coppa campioni ve la potete sognare.

    1. Fabio Ugolini

      Capisco che perdere l’ennesima partita fa male.
      Ma mi devi spiegare cosa c’entra il curriculum del Milan con quello della Roma. Si parla di una partita del campionato 2017-18 e fai i paragoni con campionati di 6 anni fa. Non c’entra na beata minchia. Hai mangiato 6 anni fa?? Ora non mangi più? O devi preoccuparti di mangiare ogni giorno?? Che fai? Ripensi alle lasagne mangiate nel 2011??
      Sveglia! Abbi il coraggio di girare a guardare il presente e il futuro più che il passato remoto. E’ più saggio e te lo consiglio. Perché sennò col tuo punto di vista, ogni volta che perderete, penserai veramente che avete l’immunità da sfottò.
      L’anno scorso siamo arrivati in Europa grazie alle tante vittorie che abbiamo fatto. Tra cui un certo 1-4 a Milano dove vi asfaltammo e ci faceste anche pena.
      Comunque sia, buona rosicata. Io ti dico solo una cosa. 0-2. Zitti e a casa.

      E attenzione al bilancio. Che quest’anno se non andate in champions potreste veramente fallire…

  5. Alberto

    Grande Roma, Napoli chiama e Roma non risponde e va a casa con le pive nel sacco.
    Anche quest’anno il campionato lo vinciamo l’anno prossimo eh? Mi sembra che al bilancio dobbiate stare attenti pure voi visto che l’americano ha dichiarato di avere sforato dopo che è andato a immischiarsi dei fatti dei altri.
    Cmq sempre forza roma mai vinto niente è mai vincerete niente!

    1. Fabio Ugolini

      Noi siamo abituati al bilancio da tenere sott’occhio. Mica siamo come voi, che vi strizzano gli occhi tutti e vi danno pacche sulle spalle ” non ti preoccupare! Poi piano piano ce li ridai!”
      Stai a vedere la Roma? Ma pensa al tuo Milan che quest’anno vi vedo non male, ma malissimo.
      Persino il derby avete perso… Con Capitan Bonucci commovente mentre annaspava sul prode Icardi.
      Boni soldi…

Leave a Reply

*