rubrica biancorossa: a Salerno spettacolo in campo e sugli spalti

rubrica biancorossa: a Salerno spettacolo in campo e sugli spalti

rubrica biancorossa – festa e spettacolo nella gemellata Salerno; è sempre super Galano, per lui nono sigillo stagionale!!!

Spettacolo in campo e sugli spalti. Come sempre il “derby” del gemellaggio fra Salernitana e Bari regala tantissime emozioni.

Entrambe le tifoserie si amano e si vede: prima, durante e dopo il match disputato allo stadio Arechi è stato solo e sempre amicizia e fratellanza.

Sul campo i biancorossi soffrono, subiscono, reagiscono e si rialzano. 2-2 Il risultato finale con una doppietta per parte: il baby Rossi per i campani, il “solito” Galano per i pugliesi (per l’esterno d’attacco foggiano è il nono sigillo stagionale).

Come sempre è la difesa il tallone d’achille per mister Grosso: un gol evitabile (errore di Gyomber che non riesce a proteggere il pallone), disimpegni avvolte totalmente sbagliati ed il solito errore arbitrale (il secondo gol della punta granata in netto fuorigioco).

Domani, nel fortino del San Nicola, il Bari vuole tornare alla vittoria: nel posticipo della 14ma giornata, nel capoluogo pugliese, arriva il Pescara di mister Zeman.

CAPITOLO FORMAZIONE

Tanti i dubbi e i nodi da sciogliere per il mister in vista dell’impegno di domani sera. Tantissime le assenze in difesa: mancheranno, infatti, Capradossi (impegnato nella nazionale under 21), Morleo, Cassani, Marrone, D’Elia e Sabelli infortunati, probabile il forfait (almeno dall’inizio) di Gyomber (impegnato ieri sera in amichevole con la nazionale slovacca). Presumibilmente sarà riproposto nuovamente il 3-4-3: in porta il confermato Micai, la linea difensiva dovrebbe essere composta da Gyomber, Tonucci e Anderson; Tello, Petriccione, Salzano e Improta a centrocampo; ipotesi suggestiva in attacco con Cissè, Galano e uno fra Floro Flores e Nenè.

ARCHIVIO STORICO

Sono 20 le gare giocate al San Nicola fra Bari e Pescara. Il bilancio pende dalla parte dei biancorossi con 9 vittorie, 9 pareggi e solo 2 sconfitte (31 le reti segnate, 19 quelle subite).

La vittoria più larga risale alla stagione 1980/1981: il 24 maggio 1981 il 3-0 finale porta le firme di Bitetto, Bagnato e Iorio.

La sconfitta più larga, invece, è stata ottenuta nella stagione 2011/2012: il 28 ottobre 2011 una fantastica doppietta di Insigne regalò i tre punti ai pescaresi.

L’ultimo match disputato in Puglia, infine, è terminato in parità: 0-0 il 19 settembre 2015.

Leave a Reply

*