I due nuovi acquisti subito protagonisti con la maglia del Valencia cf

Arrivano Vietto e Coquelin: Valencia a forza 6

Firmano l’argentino Luciano Vietto e il francese Coquelin. Il Valencia inizia il 2018 nel migliore dei modi

L’argentino Luciano Vietto ex Atletico Madrid ha firmato fino a giugno 2018 il prestito con la maglia del Valencia.
Sbarcato in terra iberica, è stato acquistato dall’Atletico Madrid per 20 milioni di euro nel 2015 proveniente dal Racing.
l cartellino è di proprietà dei colchoneros, ma Luciano Vietto ha giocato nel frattempo anche con il Siviglia in prestito, mentre quest’anno ha faticato a trovare spazio nella squadra di Simeone.

Titolare con il Las Palmas con la maglia numero 8, negli ottavi di Coppa del Rey, ha deciso la partita con una tripletta disarmante. Soprattutto l’ultimo goal resterà negli annali del calcio valenciano per precisione e bellezza del gesto atletico che beffa il portiere canario. L’avversario dei quarti di finale della Copa del Rey sarà l’Alavés. Un sorteggio benevolo con avversari come Siviglia, Atletico Madrid, Real Madrid e Barcellona oltre a Espanyol e Leganés. Già mercoledì 17 si torna in campo a Valencia, il ritorno in terra basca è previsto per il 24 di gennaio in cui la squadra di Marcelino aveva vinto 2-1 in campionato.

La Liga: il Girona

Nella Liga, il mese di gennaio è iniziato in modo positivo. Il primo avversario, il Girona era temibile, capace di battere il Real Madrid nel bel mezzo della crisi catalana. Portu aveva illuso gli ospiti che hanno gelato il Mestalla nel match del 6 gennaio. Un autogoal di Ramalho sulla solita grande azione di Guedes e un rigore di Parejo hanno sentenziato il match sul 2-1 per i valenciani.

Marcelino sta plasmando la squadra che desidera e può finalmente far girare i suoi uomini sia a a centrocampo che in attacco. E’ arrivato anche Coquelin dall’Arsenal per 14 milioni di euro. Ha firmato un quadriennale con clausola di rescissione da 80 milioni. Poco utilizzato nella Premier League, Wenger ha deciso di privarsene e darà più spazio al giovane Ainsley Maitland-Nyles.

La trasferta a La Coruña 

E una settimana dopo la vittoria contro il Girona, ecco l’insidiosa trasferta di La Coruña con giocatori indisponibili come Pereira, Soler e Kondogbia, cardini del centrocampo del Valencia in questa stagione.

Marcelino decide di schierare il solito 4-4-2 con Neto in porta, difesa con Gayá a sinistra, Gabriel Paulista e Garay centrali, Rubén Vezo a destra. A centrocampo esordisce Coquelin con Parejo, sulle ali Maksimovic, che deve ancora crescere e Guedes sulla sinistra. Davanti Rodrigo e Santi Mina, con Zaza e Vietto pronti a subentrare nella ripresa.

Nel primo tempo il Depor spaventa il Valencia con Borges che colpisce una traversa, mentre sul lato opposto Guedes fa partire un tiro a giro sul quale il portiere del Depor è miracoloso. E’ proprio Guedes a segnare il goal dell’1-0 sul quale Rubén è tutt’altro che impeccabile. Il pallone rotola in rete dopo essere passato in mezzo alle gambe del portiere locale.

Nella ripresa il Depor è ancora pericoloso su colpo di testa da cross della sinistra, ma il Valencia segna il goal del 2-0 con Rodrigo il cui tiro è deviato da un giocatore in maglia biancoblu. Con il doppio vantaggio ecco la girandola di cambi: entrano Zaza, Vietto e Montoya per Rodrigo, Santi Mina e Coquelin, il cui esordio con la maglia che è stato molto positivo.  Ed è ancora una volta dalla sinistra che arriva il cross del Depor all’87°, Adrián sul secondo palo rimette in mezzo ed è Andone a gonfiare la rete del Valencia. E’ proprio Adrián che ha la palla per il pareggio ma calcia incredibilmente alto! Triplice fischio, il Valencia mantiene la terza posizione in classifica alle spalle del Barcellona e dell’Atletico Madrid.

Il Real Madrid si ferma ancora contro il Villareal con un goal di Fornals e si allontana dalla vetta. Nel prossimo turno il Valencia va alle Canarie per la sfida contro il Las Palmas che sarà arrabbiatissimo dopo la sconfitta in Coppa. Amunt!

Rivivi la sfida di Vitoria

Gli highlights di Deportivo La Coruña – Valencia

Leave a Reply

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.