Chi la dura la vince?

Dubbi e speranze di una squadra ritrovata.

Parma – Chi la dura la vince?

Il Parma torna da Pescara con la seconda vittoria esterna consecutiva. Prestazione che va divisa a metà tra i meriti del Parma ed i demeriti dei padroni di casa. Crisi forse definitivamente alle spalle.

Pescara – Parma 1 – 4

A volte chi la dura la vince, chi ha il coraggio di non cambiare nelle situazioni di difficoltà può diventare un eroe se poi tutto si risolve. A mio parere dopo la partita di Empoli, la disfatta di Empoli, D’Aversa sarebbe stato sollevato dalla guida tecnica della squadra (per sua stessa ammissione, ndr) in 99 società su 100. Ma non solo in Italia, in tutto il mondo. La società ha deciso (probabilmente) di non decidere, di dare a Roberto la possibilità di rimediare e lavorare. Per il momento i risultati gli stanno dando ragione, se la scelta è stata giusta oppure no lo sapremo solo a fine campionato. L’unica cosa che posso dire al momento è che va dato atto alla squadra ed al mister, con tutti i limiti del caso, di lavorare in sintonia ed in maniera assolutamente professionale.

A Pescara abbiamo assistito ad una partita a senso unico, grande prova dei crociati che hanno saputo mascherare l’assenza di un vero regista senza troppi patemi d’animo. Il Pescara, vincente all’andata ed ora orfano di Zeman, non è mai parso veramente in partita.

Da segnalare l’ottima partita di Emanuele Calaiò che con la sua ottava rete stagionale raggiunge quota 100 gol in carriera nella serie cadetta.

La sosta per il rinvio di Parma-Palermo a quanto pare è stato un toccasana per il Parma, questa Serie B è il campionato più pazzo di sempre, ad ogni giornata può succedere di tutto. Mi auguro che il cammino imboccato sia quello giusto e che non si perdano più punti preziosi per strada.

Le caselle per finire il campionato alla grande si stanno incastrando piano piano nelle giuste posizioni, cerchiamo di sfruttarle a nostro favore.

LA CLASSIFICA PROVVISORIA:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >> PARMA – TUTTO RISOLTO(!)

Leave a Reply

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.