Race Analysis Moto GP, a Jerez il matador di Maiorca

Race Analysis Moto GP, a Jerez il matador di Maiorca

Jerez, Spagna: Il primo gran premio europeo del campionato del mondo MotoGP viene visto da tutti come il vero banco di prova per team e costruttori sulla bontà delle rispettive moto e coppie di piloti.

Jerez: Il tracciato di Jerez ha dato infatti i primi giudizi sulla competitività delle differenti scuderie, riconfermando in gran parte quelli che erano stati gli equilibri della scorsa stagione. Vediamo i verdetti che ci ha dato la pista andalusa.

Foto scattata da Giacomo Lago in diretta da Jerez de La Frontera per Destrosecco – data 06/05/18

Jorge, ma che fai?

Il pilota maiorchino della Ducati Lorenzo era certamente uno dei favoriti per il podio, dato il feeling con una pista che lo aveva sempre visto molto veloce. Così sembrava che dovesse andare: partendo dalla quarta casella, Jorge infatti guadagna subito la prima posizione e si porta davanti a tutti. Dopo il sorpasso di Marquez all’ottavo giro resiste al compagno Dovizioso, che a sua volta doveva chiudere la strada a Pedrosa, altro alfiere Honda.

Purtroppo ad otto giri dal termine succede un disastro: alla staccata del secondo importante rettilineo della pista, Lorenzo si vede costretto a ritardare la frenata per difendere la posizione dall’attacco del Dovi. Entrambi lunghi, Jorge si muove verso destra per fare la curva e centra Dani Pedrosa, che si era infilato all’interno. Dal contatto si crea una carambola che porta all’eliminazione dei due piloti Ducati e del povero Pedrosa. A fine gara non verrà sanzionato nessuno, ma a mio avviso la colpa maggiore è di Lorenzo. Lui e Dovizioso erano finiti lunghi e dovevano aspettarsi di trovare Dani all’interno, che aveva solo approfittato della situazione. Jorge così diventa il matador della giornata, capace di “uccidere”, sportivamente parlando, non solo la propria gara, ma anche quella di altri due piloti.

Foto scattata da Giacomo Lago in diretta da Jerez de La Frontera per Destrosecco – data 06/05/18

Jerez: la crisi Yamaha

Tra i protagonisti, purtroppo in negativo, dobbiamo annoverare la Yamaha. Già in difficoltà dalla giornata di venerdì, le moto di Iwata hanno mostrato ancora una volta tutti i loro limiti con le alte temperature e in percorrenza di curva. Rossi e Viñales, giunti rispettivamente quinto e settimo, hanno dovuto lottare per tutta la gara con una moto che sembra la lontana parente di quella buona del 2016 e molto simile a quella dell’anno scorso. Senza le cinque cadute davanti (oltre ai tre citati prima, pure Crutchlow e Rins si sono autoeliminati), la situazione poteva diventare ben peggiore.

Un podio inaspettato

Johann Zarco e Andrea Iannone hanno completato il podio di Jerez, sfruttando a loro vantaggio i ritiri dei piloti davanti. Autori di un’ottima gara, hanno fatto vedere di meritare la presenza in MotoGP. Il centauro francese, ora secondo in classifica, dimostra ancora una volta di avere grandi qualità, mentre il nostro connazionale Iannone fa vedere che la Suzuki ha risolto i problemi dell’anno scorso e che la lotta per le posizioni di vertice è ormai alla sua portata.

Foto scattata da Giacomo Lago in diretta da Jerez de La Frontera per Destrosecco – data 06/05/18

Jerez, il matador È Marc Marquez!

70 punti in classifica dopo le prime quattro gare con uno zero all’attivo… Il venticinquenne pilota spagnolo della Honda è sempre in palla. Questa volta non dominante come le altre volte, Marc ha fatto una gara sorniona per poi approfittare della lotta alle sue spalle e portare a casa la seconda vittoria consecutiva della stagione. Piloti e squadre sono avvisate, il marziano sta già scappando.

Per concludere la gara andalusa ci ha consegnato una Ducati Pramac in ottima forma con Petrucci e Miller, quarto e sesto in classifica, un Franco Morbidelli nuovamente a punti e i due piloti ufficiali KTM battuti dalla wild card Mika Kallio. L’arrivo dal prossimo anno di Johann Zarco porterà sicuramente i propri benefici.

Ci si vede a Le Mans!

A cura di Giacomo Lago

Foto scattata da Giacomo Lago in diretta da Jerez de La Frontera per Destrosecco – data 06/05/18

Foto scattata da Giacomo Lago in diretta da Jerez de La Frontera per Destrosecco – data 06/05/18

Foto scattata da Giacomo Lago in diretta da Jerez de La Frontera per Destrosecco – data 06/05/18

Foto scattata da Giacomo Lago in diretta da Jerez de La Frontera per Destrosecco – data 06/05/18

Leave a Reply

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.