MAGICA DEA, VINCI A CAGLIARI E SPERA NELLA FIORENTINA!

MAGICA DEA, VINCI A CAGLIARI E SPERA NELLA FIORENTINA!

Ormai quasi sicuramente raggiunto il posto ai preliminari di Europa League, la Dea può ancora sperare di andare direttamente ai gironi. Analizziamo come.

Grazie al pareggio al 92° di Andrea Masiello contro il Milan nella gara di domenica, l’Atalanta si è quasi matematicamente assicurato un posto nella prossima Europa League, quantomeno ai preliminari, complice anche la sorprendente sconfitta della Fiorentina contro il Cagliari. I viola ora sono a 57 punti, la Dea a 60, il Milan a 61. Ciò significa che la Fiorentina può arrivare a parimerito con la Dea solo vincendo contro il Milan e solo se perdessimo contro il Cagliari. Tuttavia, anche così potrebbe non bastare per i viola: nel caso di arrivo a pari punti con l’Atalanta, bisognerebbe considerare la differenza reti, poiché gli scontri diretti sono in perfetta parità (entrambi terminanti 1-1). In questo momento, la Dea è a +7 di differenza reti rispetto alla Fiorentina. Praticamente la Fiorentina dovrebbe battere il Milan  0-4 e l’Atalanta perdere 4-0 a Cagliari: solo così i viola potrebbero accedere ai preliminari di EL. Ipotesi che ci sentiamo di scartare: la Fiorentina è ormai fuori dai giochi.

ATALANTA/MILAN: LA LOTTA NON E’ ANCORA FINITA

Tutto ancora aperto invece per quanto riguarda il duello tra Milan e Atalanta per il sesto/settimo posto. Con una vittoria dei rossoneri, per la Dea non ci sarebbe nulla da fare. Per arrivare sesti e accedere quindi direttamente ai gironi di Europa League, senza passare dai preliminari, bisogna sperare che il Milan non vinca contro la Fiorentina. In caso di pareggio, ci servirebbe necessariamente una vittoria. In caso di sconfitta dei rossoneri, ci basterebbe un pareggio:  arriveremmo a pari punti, ma con gli scontri diretti a favore.

Ovviamente i calcoli possiamo farli noi tifosi, non di certo la squadra. Il gruppo di Gasperini deve pensare solo ed esclusivamente a vincere. Poi potrà non bastare, ma bisogna vincere. Vincere e sperare. E vincere a Cagliari è tutt’altro che scontato. La bagarre per la lotta salvezza è ancora apertissima e vede coinvolte ancora 5 squadre, perciò il Cagliari scenderà in campo per vincere, come ha già dimostrato a Firenze. Mai come quest’anno si arriverà al fotofinish per decidere le sorti del campionato!

CONTINUIAMO COSI’… CON PIU’ CATTIVERIA!

Certamente giocando come contro Lazio e Milan, entrambe partite che meritavamo ampiamente di vincere (soprattutto quella contro i romani) sarà molto difficile non ottenere il bottino pieno. Serve però molta più lucidità sotto porta! E’ stato forse questo il più grande limite della Dea quest’anno: troppi gol sbagliati. E questo ci è costato caro, veramente caro, nelle coppe.

Diamo tutto nell’ultima gara di questa emozionante e storica stagione. Siamo pronti per rivivere per il secondo anno consecutivo le emozione dell’Europa! FORZA ATALANTA!

 

Leave a Reply

*