GP Canada

Race analysis

F1 – GP Canada, race analysis

Dopo alcune gare non brillanti la Ferrari torna al successo in Canada con Vettel e lo fa con una prova di forza eccellente. Il tedesco è ora leader nel Mondiale.

Montreal (CAN) – Il Gran Premio canadese è stato una boccata di ossigeno per il popolo ferrarista. Arrivati sull’isola di Notre-Dame con alle spalle un paio di gare non troppo brillanti, gli uomini di Maranello hanno vissuto un venerdì quasi da incubo, con la monoposto che non ne voleva sapere di adattarsi al circuito nord americano. Le indicazioni di Seb e Kimi sono state però chiare e precise e la SF71H scesa in pista sabato ha subito mostrato i muscoli, conquistando la pole position.

Domenica al via Vettel è riuscito a mantenere la leadership, staccando agevolmente Bottas impegnato a contenere gli attacchi di Max Verstappen.

Paura al primo giro, contatto tra Lance Stroll e Brendon Hartley. La Toro Rosso del neozelandese prende il volo sopra alle barriere, fortunatamente torna a terra senza cappottamenti. Ritiro per entrambi e Safety Car in pista.

La gara è stata di per se molto lineare. Vettel ha mantenuto agevolmente la testa grazie ad un passo gara migliore rispetto a Bottas. Buona prova delle due Red Bull, terzo Max Verstappen (gara finalmente matura), quarto Ricciardo. Deludente Hamilton, quinto al traguardo, ha accusato perdita di potenza nella p.u. Mercedes in numerosi team radio. Incomprensibile il week-end di Kimi Raikkonen. Veloce sabato, mai incisivo domenica. La monoposto andava forte, ma Kimi non è mai riuscito a trovare il ritmo per attaccare Hamilton. Ennesima occasione gettata alle ortiche.

In conclusione non è stato un Gran Premio spettacolare, ma senza interruzioni o colpi di scena il risultato ha rispecchiato i reali valori in campo.

Il Canada regala a Vettel il primo posto in classifica piloti (1 punto di vantaggio su Hamilton) e alcune certezze che andavano via via scemando in casa Ferrari.

Appuntamento tra 15 giorni in Francia, sul rinnovato circuito di Le Castellet che torna in calendario dopo 11 anni. Gara alle ore 16,10!

 

POTREBBE INTERESSARTI>>MOTORI – AUSTRALIANI TRIONFATORI DEI DUE MONDI

Leave a Reply

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.