Dal quartiere veronese: attesa quasi terminata

Dal quartiere veronese: attesa quasi terminata

A una settimana dall’esordio contro CR7, il Chievo prepara il match di coppa tra scetticismo e non troppe certezza

Preparazione attraverso molti dubbi

Per la questione plusvalenze i trasferimenti sono rimasti in stand-by per più di un mese, attendendo la sentenza che ha visto uscire il Chievo parzialmente indenne.

La preparazione è stata basata sugli elementi già presenti in rosa, ma soprattutto sullo studio di coloro che sono rientrati dai prestiti.

Kiyine ha impressionato parecchio e non è escluso che possa partire titolare in mediana nelle prima uscite.

Oltre a lui D’Anna sembra abbia lavorato molto sulla crescita di Tanasijevic, che potrà essere una valida alternativa a Bani e Tomovic.

Mercato sbloccato, ma è una corsa contro il tempo

Ma finalmente ecco i primi arrivi: dal Genoa porta grande esperienza Luca Rossettini, che si contenderà il posto ai due centrali difensivi; dal Torino invece sbarca a Veronello Joel Obi.

Il centrocampista nigeriano sopperisce in parte alla partenza di Castro in un ruolo che forse ha bisogno di un altro interprete.

Nel frattempo la società prende le giuste precauzioni per il post Sorrentino, acquistando Adrian Semper, classe ’98, dalla Dinamo Zagabria.

Insomma, pare che le prime cartucce siano state sferrate, ma in meno di due settimane Romairone tenta i salti mortali.

Come arriva il Chievo

Oggi alle 18 i gialloblu sfideranno il Pescara nel terzo turno di Coppa Italia.

Un test probante in vista dell’esordio infernale in Serie A, che potrà dare parecchie indicazioni al mister e ai suoi collaboratori.

Sicuramente sarà una sfida quasi di passaggio, perché la testa sarà quasi tutta rivolta al 18 agosto, seppur D’Anna dica il contrario.

Le certezze per la nuova stagione non sono molte, ma si dovrà ripartire dall’ossatura che può garantire la solidità dimostrata l’anno scorso, ovvero la spina dorsale Bani-Radovanovic-Giaccherini.

I neo arrivati sono certamente ottimi innesti, ma sicuramente non sono i nomi che infiammano le piazze.

I tifosi si aspettando la zampata finale, magari il colpo law-cost che può rivelarsi una sorpresa.

La rosa per non sembra essersi rinforzata più di tanto, ma il mister comasco ha avuto modo di lavorare intensamente con il materiale a disposizione, e spera di abbattere i dubbi sorti fino a questo momento.

Leave a Reply

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.